Crea sito

DAL FRIHETEN AL SEMIFREDDO

di:

ARTICOLI

Tutto è connesso: anche un divano e un semifreddo al cioccolato.

Grazie all’enciclica «LAUDATO SI’» di papa Francesco stiamo lentamente approcciando un nuovo paradigma che ci aiuta a ritrovare meglio la nostra “posizione” di donne e uomini all’interno di questa complessa creazione.

Ci sono concetti che, fortunatamente, stanno facendo breccia nella nostra cultura, per troppo tempo abituata a vedere l’umanità come un’entità eletta che poteva permettersi di utilizzare a suo piacimento e all’infinito le risorse della terra.

Papa Francesco, nel suo documento, lo ripete chiaramente: “Tutto è in relazione”, “tutto è collegato”, “tutto è connesso”.

Una piccola storia legata alla Laudato Sì.

Voglio allora raccontarvi una piccola storia che mi è capitata e che, dando fondo ad una buona dose di fantasia, può dimostrarci proprio la tesi secondo la quale viviamo in una creazione dove tutto è in relazione.

Protagonisti sono la mia famiglia ed altre due famiglie che per comodità chiameremo: famiglia B e famiglia C.

In famiglia decidiamo di acquistare un divano “Friheten” ma non abbiamo un mezzo sufficientemente grande per trasportare i tre colli che compongono il prodotto. Chiediamo così aiuto ad una famiglia amica (B) che si rende immediatamente disponibile a prestare il proprio pulmino a 9 posti. Grazie a questa generosità riusciamo a portare a casa il nostro nuovo divano-letto. Ovviamente ci sentiamo in dovere di ripagare in qualche maniera la disponibilità della famiglia B e decidiamo di acquistare un semifreddo al cioccolato e di consegnarlo assieme all’automezzo. Operazione che viene effettuata in serata, con tutti i ringraziamenti e saluti di rito, quando la famiglia B aveva già terminato di cenare.

A distanza di un’ora circa riceviamo un messaggio al cellulare che ci rende partecipi del finale di questa storia.

Veniamo a conoscenza che quella sera, la famiglia proprietaria del pulmino, aveva, ospite a cena, la famiglia C, originaria del Kenia, composta da madre, padre e bambina di sei anni, ancora in fase di inserimento nell’interno della società del nostro paese e in difficoltà economiche. Durante la cena (uno dei vari tentatiti della famiglia B di intessere relazioni generative con la famiglia C) i componenti della famiglia B scoprono che quello stesso giorno è il compleanno del babbo della famiglia extracomunitaria e che la bambina, nel pomeriggio, aveva chiesto alla madre di acquistare una torta per festeggiare, ma la mamma, per ovvi motivi economici, aveva negato (con un certo rammarico) questa possibilità.

Ad un tratto, arriva in casa un semifreddo (frutto anch’esso di una “relazione” fra due famiglie) che viene subito addobbato con un numero non precisato (ed assolutamente simbolico) di candeline e presentato in tavola al coro di un eppiberteituiuu stonato che ha il potere di rendere immensamente felice il festeggiato, la sua famiglia (sopratutto la bambina) e chi aveva offerto loro una generosa ospitalità.

Se ti venisse voglia di leggere il documento di papa Francesco, lo trovi in tante versioni, anche con commenti, su AMAZON, a prezzo scontato:

C’è anche un’edizione intitolata “LAUDATO SI’. L’ENCICLICA RACCONTATA AI RAGAZZI”

I Commenti sono chiusi.