Crea sito

Radio Giona

Quasi fosse un teorema posso tranquillamente dire: CVD (Come volevasi dimostrare).La Parola non manca occasione di dimostrarsi luce per i nostri passi. Proprio in questi giorni in cui profeti di sventura da siti internet, blog e radio, preannunciano la fine del mondo o interpretano l’infezione da coronavirus come un castigo di Dio, la liturgia ci propone l’episodio accaduto a Ninive. Dio dimostra chiaramente il suo amore per l’umanità, per quanto peccatrice possa essere, e dichiara di non voler inviare nessuna punizione ne infliggere patimenti o provocare sciagure.
La cosa interessante per noi oggi è che, mentre Dio dimostra di non avere nessuna intenzione di punire gli abitanti di Ninive, Giona, il suo profeta, ha invece tutt’altra pretesa e vorrebbe vedere annientata l’intera città e anzi, si arrabbia con Dio per la sua dimostrazione di amore, misericordia e perdono. Proprio come sta accadendo in questi giorni, c’è una contrapposizione tra la parola di Dio e la parola/i post di questi pseudo-profeti.

Dio invia Giona a Ninive dicendogli «in essa proclama che la loro malizia è salita fino a me». Giona ci aggiunge del suo e una volta all’interno della città inizia a gridare «Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta»
Dio gli aveva detto soltanto di far presente che il loro comportamento non era consono agli insegnamenti divini, Giona che invece si crede più giusto di Dio aggiunge un ultimatum e un drammatico esito finale.

Eccoli i tanti Giona che ci avvisano dell’imminente castigo divino e quasi godono nel farlo. Mi dispiace per loro e li inviterei a non arrabbiarsi, come il profeta biblico, per il fatto che Dio è Amore e lo dimostra in tutti i modi. Se ne facciano una ragione se anche noi peccatori veniamo perdonati e non veniamo “fulminati” per i nostri peccati, come loro vorrebbero. Sappiano che questa che portano avanti è una loro personale e distorta idea di dio e non il Dio di Gesù Cristo.

A proposito di Giona, vi consiglio una piacevole lettura del libro di Fabio Bartoli e Sabina Nicolini che propone un’esegesi interessante e di facile comprensione di questo particolare profeta.