Nessuna paura… solo rispetto

di:

ARTICOLI

Il giornalista di RAI News 24 intervista un abitante de La Palma, isola delle Canarie, e gli chiede se ha paura della situazione che si è creata a causa del vulcano che negli ultimi giorni si è risvegliato. L’uomo, intento a spalare la cenere dalla strada risponde: «Nessuna paura… solo rispetto».

Forse dovrebbe essere questo l’atteggiamento giusto nei confronti della vita.
Ci accadono tante cose; viviamo mille esperienze.
Se tutto procede bene, ringraziamo Dio,
se qualcosa va storto, lo incolpiamo.
Ma sappiamo che Dio non può “allungare la sua mano”
e cambiare le situazioni, come fosse un mago.
Il “mondo” lo cambiamo noi,
il “mondo” migliora con noi.

Allora quando durante la nostra giornata ci assale un sentimento di paura
dovremmo avere la saggezza di dire
«Paura? No, nessuna paura… solo rispetto.»

Rispetto deriva dal latino re (di nuovo/indietro) e spicere (guardare) .
Rispetto: guardare dietro, guardare di nuovo.
Noi quindi dobbiamo avere rispetto per la nostra vita.

Non fantastichiamo un futuro che non conosciamo
e che ci immaginiamo in base alle nostre paure e preoccupazioni,
ma rispettiamo questo singolo momento;
guardiamo indietro, a quello che abbiamo fatto, a come lo abbiamo fatto,
guardiamo di nuovo, con occhi diversi, la situazione attuale.

E se anche il “vulcano” sta eruttando, con tremori del suolo, lancio di fuochi e
spargimento di cenere,
noi non avremo paura,
ma solo rispetto.

I Commenti sono chiusi.