Crea sito

LA BASSA MAREA

di:

LIBRI CONSIGLIATI

E’ da poco uscito “NON E’ UNA PARENTESI”, il libro curato dal vescovo di Pinerolo Derio Olivero che ci aiuta, assieme agli altri autori, a leggere la crisi dovuta alla pandemia da coronavirus.

Elenco completo degli autori:
Duilio Albarello – Ester Brunet – Paolo Curtaz – Marco Gallo – Andrea Grillo – Alberto Maggi – Antonio Scattolini – Ivo Seghedoni – Michael Davide Semeraro.

PRIMA PARTE: PREFAZIONE DI ENZO BIEMMI

«Una teologa italiana, Stella Morra, dice che il tempo che stiamo vivendo è come una bassa marea, che ha lasciato emergere cosa c’è nei fondali.»
Nella prefazione al libro «NON E’ UNA PARENTESI» edito dalla casa editrice Effatà, Enzo Biemmi suggerisce questo sguardo della realtà che ci possa permettere effettivamente di prendere coscienza di quanto, nel periodo pre-pandemia, ci portavamo appresso come zavorra e che in realtà si è rivelato futile, non necessario e quindi, tornando alla metafora del mare, rifiuto, sporcizia.

SIAMO CHIAMATI AD UNA FEDE LEGGERA.

E’ giunto il «tempo per fare pulizia di ciò che deturpa o semplicemente appesantisce la vita umana» e questo lavoro che dobbiamo intraprendere non è solo un compito personale, di ogni singolo, ma è anche e sopratutto un appello alle nostre comunità. Dobbiamo renderci condo che è ormai indispensabile alleggerire e ripulire la pastorale ecclesiale da quel «cumulo di attività che soffocano le relazioni piuttosto che favorirle, che soddisfano il bisogno religioso ma non nutrono la spiritualità, così da promuovere una vita di fede semplice, quotidiana, sostenibile, laica, profana.»

CUSTODIRE I VUOTI

Biemmi suggerisce un’immagine molto suggestiva quando, partendo dalla piazza vuota di San Pietro (ormai simbolo per i fedeli del periodo di lockdown) fa notare ai lettori che da cristiani non siamo chiamati a riempire i vuoti, come invece immancabilmente facciamo (a tutti i livelli), ma dobbiamo imparare a «custodire i vuoti» forti del fatto che la fede è partita proprio davanti a un vuoto: la tomba di Gesù Cristo.

Il libro è scritto da «una rete di complici per assetati di novità» e, i nove interventi in esso contenuti, sono destinati a tutte quelle persone altrettanto desiderosi di dissetarsi ad una fonte che offra “cose nuove”.

Enzo Biemmi appartiene alla comunità dei Fratelli della Sacra Famiglia. E’ docente stabile all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Verona e docente incaricato all’Istituto Pastorale “Redemptor Hominis” della Pontificia Università Lateranense. Ha coordinato per sei anni il «Progetto Secondo Annuncio» curando alcune pubblicazioni sul tema.

I Commenti sono chiusi.